Deliveroo scende del 30%. Le azioni della catena di consegne a domicilio Deliveroo scendono del 30% sulla sua IPO. Il calo di valore delle azioni è attribuito, secondo gli analisti, alla sfiducia recentemente espressa dai grandi fondi di investimento sulle acquisizioni del gruppo per il modo in cui sono trattati i riders.

Il valore dei titoli della società britannica di consegna di cibo Deliveroo è sceso del 30%. Questo mercoledì a metà mattina, proprio il giorno del debutto della sua IPO alla Borsa di Londra si è riscontrato ciò. L’inizio delle operazioni condizionali sulla Borsa di Londra è avvenuta alle 8 del mattino (ora di Londra) con il biglietto “ROO” (ISIN: GB00BNC5T391).

La diminuzione del valore delle azioni è attribuita, secondo gli analisti, alla sfiducia recentemente espressa dai grandi fondi di investimento per il modo in cui vengono trattati i loro distributori (chiamati ‘riders’).

Deliveroo scende del 30%

Il prezzo di offerta delle azioni del business del food delivery è stato fissato per gli investitori 3,90 sterline (4,57 euro) ciascuna. Questo è l’equivalente a una capitalizzazione di mercato di £ 7,59 miliardi all’ammissione (escluse le azioni in eccesso), anche se nella prima ora il loro valore è diminuito portandosi sotto i 2,70 sterline (3,16 euro). Con un ribasso del 30%. Deliveroo ha riferito ieri che il prezzo del suo debutto sul mercato azionario di Londra si colloca nella parte inferiore della fascia di prezzo precedentemente annunciata di £ 3,90 (4,57 euro). La fascia di prezzo indicativa che ha dato lunedì scorso era compresa tra £ 3,90 e £ 4,10 (4,81 euro). Questa era stata ridotta rispetto alla gamma iniziale della scorsa settimana tra £ 3,90 e 4,60 sterline (5,39 euro).

“Mentre raggiungiamo questo punto critico, voglio ringraziare tutti coloro che hanno contribuito a fare di Deliveroo l’azienda che è oggi, in particolare i nostri ristoranti, negozi di alimentari, addetti alle consegne e clienti”. Così ha affermato il fondatore e CEO dell’azienda, Will Shu.

La vendita delle azioni del gruppo ha attirato molta attenzione in quanto è una delle più grandi IPO in questo paese.

Deliveroo fissa i prossimi obiettivi

Deliveroo scende del 30%. Per questo motivo intende utilizzare i proventi netti delle nuove azioni per continuare i suoi investimenti in quelle opportunità di crescita disponibili. Così sottolinea l’azienda in una dichiarazione. Il settore della consegna di cibo online rappresenta un’enorme opportunità di mercato. La visione di Deliveroo è semplice: ci sono 21 pasti in una settimana, tra colazione, pranzo e cena sette giorni su sette. Al momento, meno di una di queste 21 transazioni viene effettuata tramite ordini online. L’obiettivo di Deliveroo è quello di cambiare drasticamente questo trend.

Deliveroo ha operato in modo soddisfacente dal punto di vista della crescita, dell’espansione e della redditività, ma questo è ancora l’inizio del viaggio. In questo senso, Deliveroo continuerà a investire nell’innovazione per sviluppare il suo mercato principale per i consumatori, i ristoranti, i negozi di alimentari e per i riders, continuando anche a investire per rafforzare i suoi pilastri di business, come le cucine Editions, il servizio Signature o l’abbonamento Plus. 

Will Shu, fondatore e CEO di Deliveroo, afferma di essere “molto orgoglioso del fatto che Deliveroo sia quotato in borsa a Londra, la nostra casa. Ora che abbiamo raggiunto questo traguardo, vorrei ringraziare tutti coloro che hanno contribuito a rendere Deliveroo la società che è oggi. – in particolare ai nostri ristoranti e negozi di alimentari, riders e clienti. In questa prossima fase del nostro viaggio come azienda per azioni, continueremo a investire in innovazioni che aiutano ristoranti e negozi a far crescere le loro attività, offrendo ai clienti una maggiore offerta che mai e nel fornire ai riders più lavoro. Il nostro obiettivo è costruire la migliore azienda alimentare online e siamo molto entusiasti del futuro che ci aspetta”.

Deliveroo: riders e paesi in cui opera

Deliveroo è una piattaforma di consegna di cibo online riconosciuta con numerosi premi, che opera come piattaforma di incontro per ristoranti, clienti e motociclisti. Fondata a Londra nel 2013 da William Shu e Greg Orlowski, Deliveroo collabora con più di 100.000 riders a livello globale ed è presente in più di 115.000 ristoranti in 800 città e comuni in 12 paesi, tra cui Australia, Belgio, Francia, Hong Kong, Italia, Irlanda , Paesi Bassi, Singapore, Spagna, Emirati Arabi Uniti, Kuwait e Regno Unito. Deliveroo ha sede a Londra e impiega 2.000 dipendenti in uffici in tutto il mondo.

In Spagna, collabora con 2.500 riders e quasi 9.000 ristoranti in più di 70 città e comuni in tutto il paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *